CERCA Ricerca avanzata
Segnala il tuo sito nel nostro motore di ricerca Modifica sito  
Newsletter
 
MANAGEMENT
  Ambiente sicurezza e qualità
Associazioni management
Change management
Consulenza Marketing
Corsi e master
Formazione e selezione
Ricerche di mercato
Risk management
 
 
e-shop
 
 
Chi siamo Disclaimer
Informazioni sulla privacy
Richiedi assistenza
MANAGEMENT Cerca altri articoli in questa directory
Change Management:il cambiamento come risorsa CHANGE MANAGEMENT
Change Management:il cambiamento come risorsa

Il change management è una realtà già consolidata nelle grandi multinazionali e si sta affermando costantemente anche nelle piccole realtà aziendali. Ma che cos'è il change management ? E perché è così importante adottarlo nell'era della New Economy?

 

Link sponsorizzati

Che cos'è ?
La new economy ha aperto nuove frontiere di mercato, ha ridotto drasticamente i tempi ed accelerato la produzione. Benefici notevoli che hanno portato col tempo ad un aumento della produttività ed una flessibilità del lavoro che ha reimpiegato sempre più nuove risorse.
Ma per restare competitivi sul mercato, è fondamentale  capire che l'innovazione deve essere costante nel tempo. E' l'imprenditore di qualità che conosce il mercato ed i continui ribaltamenti vincolati alle sue leggi e previene eventuali difficoltà con una costante opera di innovazione delle tecnologie e delle risorse umane preposte all'attività dell'azienda in questione.
Ma attenzione! E' importante uniformare le tecnologie ai tempi, ma lo è ancora di più formare il personale per un corretto utilizzo delle stesse o sostituirlo con delle risorse specializzate e maggiormente produttive.
Il change management è definito anche "gestione del cambiamento" ed abbraccia tutte quelle attività correlate alla consulenza ed alla messa in opera di nuove risorse finalizzate al cambiamento organizzativo di un'azienda che ha necessità di svecchiarsi e dare un'impostazione moderna e adeguata ai tempi.
Come attuarlo?
L'evoluzione dello scenario economico viaggia ormai a ritmi frenetici, e pertanto anche il cambiamento è diventato un imperativo per le aziende che intendono rimanere competitive sul mercato.
La grande azienda che esce da una fase di crescita economica non può cullarsi sugli allori, ma anzi deve reinvestire parte del profitto su una politica di innovazione che scongiuri eventuali  periodi di regressione.
Le piccole e medie aziende devono diagnosticare in tempo i mali di gestione e reagire cercando di  inserirsi in nicchie di mercato non raggiunte dalle grandi imprese. Per riuscire nell'intento, è importante  una graduale crescita delle competenze del personale che deve essere produttivo nell'utilizzo del complesso tecnologico adatto alle esigenze aziendali. 
E' fondamentale tenere a mente i reali obiettivi aziendali, e pianificare il cambiamento in virtù delle aspettative dell'imprenditore. 
Possiamo fissare 4 punti fondamentali sui quali un'azienda realizza e gestisce il change management:

  • accettare la necessità del cambiamento
  • fissare gli obiettivi da raggiungere
  • pianificare il processo del cambiamento da effettuare
  • comunicare in modo trasparente con tutti gli interlocutori aziendali
  • Accettare la necessità del cambiamento: il consulente che si occupa di change management deve ben conoscere la realtà aziendale e quella del mercato nel quale opera e vuole rimanere competitiva. Deve mettere tutto in discussione e non farsi condizionare da eventuali trend di crescita, ma affrontare il cambiamento con uno spirito aperto e con la convinzione di migliorare il posizionamento competitivo dell'azienda.
    Fissare gli obiettivi da raggiungere: gli obiettivi prefissati da un'azienda devono essere chiari e mai generici. Bisogna sapere dove si vuole arrivare e come arrivarci. Un buon change manager non permette che le risorse vadano sprecate, ma anzi le indirizza verso obiettivi ben pianificati.
    Pianificare il processo del cambiamento: il cambiamento deve essere pianificato nel dettaglio. E' opportuno sapere quali risorse impiegare, come impiegarle, come innovare l'impianto tecnologico e quello delle risorse umane. Il fine è sempre quello: il miglioramento della competitività dell'azienda sul mercato.
    La comunicazione trasparente: per gestire al meglio il cambiamento è opportuno che tutti gli interlocutori dell'azienda (dirigenti, azionisti, impiegati, operai, ecc.) siano a conoscenza delle mutazioni in atto. Per creare così  il giusto consenso tra le parti, e  per raccogliere eventuali suggerimenti. Non si deve correre il rischio di alienare alcune componenti, ma instaurare invece un equilibrio dei vari elementi di un'azienda.
    In conclusione, un buon change manager conosce a fondo l'azienda in cui opera, e pianifica la gestione del cambiamento  tenendo sempre gli occhi puntati sul mercato.
    L'azienda ideale è quella che non ha paura di cambiare e che punta continuamente al suo miglioramento competitivo. E' questa l'essenza del change management.
    Ma se avete bisogno che qualcuno progetti e realizzi per voi un piano di change management, tra le aziende operanti nel settore della consulenza aziendale, vi segnaliamo: Codd&Date, società operante nell'ambito della formazione e della consulenza; Change and Comunication Consulting, società che opera negli ambiti della gestione del cambiamento e della comunicazione; Iocap, società di consulenza aziendale; GSO società specializzata nella consulenza organizzativa, di risorse umane, formazione e e-Learning; Nova, società di consulenza che opera nel campo della valutazione del capitale intellettuale delle aziende, della gestione delle risorse umane, del change management, della formazione in aula e a distanza e della comunicazione integrata d'impresa; Butera e Partners, società di consulenza direzionale che opera come partner professionale delle imprese e delle pubbliche amministrazioni; Cap Gemini Ernst & Young, offre servizi di consulenza orientati ad ottimizzare le strategie di business delle aziende, l'attività operativa, la gestione delle risorse umane e quella dei sistemi informativi; RSO S.p.A., primaria società di consulenza, formazione e ricerca che realizza progetti di innovazione organizzativa e gestionale.

    Copyright © 2004-2015 I contenuti sono di proprietà di Italia Imprese srl - PI 06429581009. Vietato riprodurli senza autorizzazione.